Home

Mario Paradiso nato a
Casalbore (Av), nel 1951.

Studia dapprima al liceo artistico statale di Benevento, poi all'Accademia Albertina di Torino dove frequenta corsi di disegno ed incisione. Nel capoluogo piemontese, dove rimane per oltre un decennio, lavora per alcuni anni presso il gruppo NP2, realizzando multipli su zinco inciso per vari artisti, tra cui Vedova, Santomaso, Viani, Montali. Nel '75 vince il primo premio per la grafica al Premio Torino, poi partecipa alla VII Biennale di Torre Pellice.
Espone nelle importanti gallerie torinesi Gissi e Le Immagini, oltre che nelle gallerie Guernica, Doria, L'Arcipelago, Piemonte Artistico e Promotrice Belle Arti.
Espone diversi anni ad Alassio, alla galleria "Al Passo", diretta dall'amica poetessa Olga Freghetti, per la quale esegue diversi lavori di pittura e d'incisione.
Verso la fine degli anni ottanta ritorna in Irpinia e decide di andare a vivere in campagna, interessandosi soprattutto al mondo animale. Oltre alla pittura e all'arte umoristica, si dedica prevalentemente alla xilografia, sperimentando nuovi materiali come la pietra e il marmo. Ha esposto in varie città come Livorno, Reggio Emilia, Foggia, Salsomaggiore, Benevento, Arona, Ariano Irpino, Londra. Ha partecipato più volte al premio Acqui, oltre che ad altri numerosi premi fra cui Arte Mondadori, Biennale di Rende, Italo Grandi, Estemporanea di Soncino, Umorismo nell'Arte di Tolentino, Umoristi a Marostica, Biennale di Campobasso, Premio Suzzara, Premio Gallarate, Biennale di Istambul e a concorsi organizzati nelle città di Foligno (PG), Dolo (Ve), Bolzano.
Gli hanno dedicato alcune pagine le riviste d'arte: Quadri e Sculture, Arte (Mondadori), Informazione d'arte, Grafica d'Arte, Disegno e Pittura, D&D, Achab, Calamo, Archivio.
Gillo Dorfles e Rossana Bossaglia sono stati i primi critici ad interessarsi del suo lavoro. Inoltre hanno apprezzato e commentato i suoi lavori V. Sgarbi, E. De Santi, R. De Grada, M. Venturuoli, F. Gualdoni, E. Pontiggia, E. Fabiani, F. Passoni e L. Serravalli.
E' presente nei cataloghi COMED, Annuario Incisori, EDI Artes, Dizionario Illustratori Contemporanei, Repertorio degli Incisori Bagnacavallo.


© Tutti i diritti appartengono all'artista Mario Paradiso.